Miglior idropulsore da viaggio 2019

Se vuoi mantenere in salute le tue gengive e i tuoi denti, devi praticare una buona igiene orale tutti i giorni. Questo significa spazzolare i tuoi denti almeno due volte al giorno e utilizzare almeno una volta ogni dì il filo interdentale. Sfortunatamente, secondo alcune ricerche, una percentuale sorprendentemente alta di adulti, non raggiunge questo obiettivo nella propria routine quotidiana di lavaggio dei denti. Un sondaggio, ha rivelato che solo il 40% utilizza il filo interdentale ogni giorno e un buon 20% non ha mai utilizzato il filo interdentale nella sua vita!

La maggior parte dei dentisti, concorda sul fatto che gli idropulsori non possono da soli sostituire completamente il filo interdentale, ma sono eccellenti come supplemento alla normale igiene dentale. Sono sicuramente un’alternativa superiore al non fare nulla. In effetti, gli idropulsori offrono molti vantaggi rispetto al filo interdentale:

  • Un idropulsore ha meno probabilità di causare sanguinamento o irritazione delle gengive.
  • È l’ideale per la pulizia dei denti attorno ad impianti o ponti.
  • Per coloro che soffrono di artrite o dolori alla mano, può essere molto più facile da usare rispetto al filo interdentale tradizionale.
  • Gli irrigatori orali possono spesso essere più efficaci del filo interdentale nella rimozione di detriti e placca da sotto le gengive.

Che cos’è un idropulsore da viaggio?

Un idropulsore da viaggio, non è altro che un idropulsore, che può essere utilizzato anche quando non siamo in casa. In pratica, si tratta dello stesso strumento che tutti noi conosciamo e quindi è in grado di sparare un potente getto di acqua attraverso la punta, ma che ha un serbatoio integrato nel manico.
La forza dell’acqua sparata in un forte getto concentrato, aiuta a sciogliere e a spazzare via la placca, pezzi di cibo e batteri dai denti e le gengive. Tutti gli idropulsori sono dotati di un serbatoio per l’acqua, ma quelli portatili ce l’hanno integrato nel manico, piuttosto che essere collegati attraverso un tubicino ad un serbatoio separato.

Le diverse tipologie di idropulsore

Fondamentalmente, in commercio abbiamo due tipologie di idropulsore orale:

  • Idropulsore da casa: come suggerisce il suo stesso nome, questi prodotti sono stati progettati per essere tenuti nel bagno di casa e non trasportati facilmente con se. Si collegano ad una presa elettrica e l’idropulsore è connesso al serbatoio dell’acqua, mediante un piccolo tubicino. Solitamente, il contenitore contiene abbastanza acqua per 60 secondi di utilizzo o più. La maggior parte di questi apparecchi, permettono di controllare la potenza del flusso di acqua e il suo getto. I modelli da casa sono la scelta migliore per coloro che non viaggiano mai.
  • Idropulsore da viaggio: sono generalmente alimentati a batterie. Alcuni possiedono anche batterie ricaricabili e sono dotati di una piccola base di ricarica, dove appoggiare l’idropulsore tra una pulizia e l’altra, mentre altri funzionano semplicemente con batterie usa e getta e sono completamente autonomi. Questi dispositivi sono utilissimi per chi ama viaggiare, lo fa spesso per lavoro o divertimento, ma anche per chi ha bagni piccoli e poco spazio a disposizione. Non hanno però, la stessa potenza o lo stesso numero di funzioni dei dispositivi da casa. Il loro serbatoio è molto più piccolo e tiene abbastanza acqua per circa 40-45 secondi di utilizzo. Sebbene la loro punta può essere sostituita per essere utilizzati da due o più persone, è generalmente visto come modello personale.

Quali funzioni cercare?

Nella maggior parte dei casi, un idropulsore, da viaggio oppure no, è un dispositivo elettrico molto semplice da utilizzare e con poche funzioni. Ma prima dell’acquisto, è utile verificare la presenza di alcune caratteristiche.

  • Dimensioni del serbatoio: più è grande il serbatoio e più acqua riuscirà a contenere. Questo significa allungare i tempi di pulizia, che in questo caso è un bene. Ovviamente, un idropulsore da viaggio deve essere comodo da trasportare, quindi anche se nessuno vuole un serbatoio minuscolo, il giusto compromesso sarebbe quello di trovare un serbatoio di dimensioni medie.
  • Pressione regolabile: gli idropulsori portatili, tendono ad avere solo due o tre pressioni tra cui selezionare, mentre i modelli più economici non presentano affatto questa scelta. Quelli da casa, consentono di scegliere fino a 10 impostazioni differenti. Anche in questo caso, è bene scegliere un prodotto he permetta di avere almeno qualche possibilità di selezionare un getto d’acqua lento, medio o forte, come nel caso dell’idropulsore da viaggio Oral B.
  • Controllo del flusso: questa funzione consente di rallentare o arrestare il flusso dell’acqua, mentre si regola la punta dell’irrigatore orale nella bocca.
  • Punta con codice a colori: si tratta generalmente di una funzione che si trova nei modelli da casa, ma sempre più idropulsori da viaggio stanno inserendo questa utile funzione. Se condividi il tuo apparecchio con i familiari, ogni persona ha bisogno della propria punta. La codifica a colori ti consente di stabilire facilmente quale punta appartiene a quale utente.
  • Punta rotante: questa funzione consente di ruotare la punta mentre si lavano i denti, rendendo molto più facile raggiungere la parte posteriore della bocca o la parte posteriore dei denti.
  • Massaggio per le gengive: questa funzione permette di spruzzare l’acqua contro le gengive in modalità Pulse, promuovendo la salute delle gengive.
  • Timer: un suono, una pausa o una vibrazione ti suggeriscono di passare alla sezione successiva della bocca oppure, che il tempo di utilizzo suggerito dell’idropulsore dentale è scaduto. È una funzione che troviamo sempre più spesso anche negli spazzolini elettrici.
  • Varietà della punta: molti idropulsori orali sono dotati di diverse punte, per meglio adattarsi alle diverse esigenze dei consumatori.
  • Impermeabilità: se dotati di questa funzione è molto meglio, perché possono essere utilizzati anche sotto la doccia e puliti in modo più facile e veloce.
  • Livello di rumore: la maggior parte dei modelli da casa sono abbastanza rumorosi, mentre l’idropulsore da viaggio è generalmente meno rumoroso. Alcuni modelli in generale, comunque, sono più silenziosi di altri.

Idropulsore da viaggio prezzi

Un idropulsore da viaggio è un prodotto che può essere acquistato online per poche decine di euro. I modelli più economici, possono partire da una ventina di euro, mentre i migliori possono anche superare i cento. Ovviamente, noi consigliamo sempre di decidere un budget e poi acquistare il miglior modello che ci si può permettere. Onestamente, per la maggior parte delle persone, un prodotto di fascia media va più che bene.